Bocconcini di cinghiale, dal vasetto al piatto

I sughi pronti del Podere Sant’Uberto sono amorevolmente realizzati con carni provenienti esclusivamente da fauna selvatica dell’Emilia Romagna. In questa ricetta super facile e veloce abbiamo utilizzato gli squisiti bocconcini di cinghiale (51%) arricchiti con piselli ed olive e sapientemente aromatizzati. Provali, accostati alla polenta o ai crostini di pane sono un piatto prelibato, un secondo ricco, naturale e pronto in soli 10 minuti!

Ingredienti (per 2 persone piatti abbondanti)

  • Bocconcini di cinghiale alle olive 330g con cinghiale 51%, piselli, pomodoro cubettato, olive 7%, carote, cipolle, olio extravergine, vino rosso, sedano, sale, aglio, rosmarino, salvia, pepe.
  • Polenta già pronta o pane affettato preferibilmente toscano 400 gr

 

Preparazione

• Tagliare la polenta a fette

• Scaldare le fette di polenta o pane su griglia o al forno

• Impreziosire le fette con un goccio di olio. Se si usa il pane prima di condire con olio si può sfregare ogni fetta con uno spicchio di aglio fresco  

• Svuotare il vasetto di bocconcini in padella per farlo scaldare a fuoco leggero per 10 minuti in modo che si riscaldi dolcemente la carne

• Mettere le fette di polenta o di pane tostati in un piatto e condirli con i bocconcini al sugo

• Se si preferisce la polenta cremosa metterla in un piatto fondo e condirla col sugo ai bocconcini, parmigiano a piacimento.

10 August 2018

Ricette dalle Local Box