Pictor Vai alla descrizione

Pictor

La cooperativa Pictor è stata fondata 25 anni fa a Budrio da alcuni operatori del Centro di Salute Mentale in seguito alla chiusura dei manicomi di stato. Nei primi anni di attività la cooperativa si occupava principalmente di riabilitazione di persone incapaci di vivere un contesto lavorativo. Negli anni la crescita della cooperativa ha portato ad ampliare i servizi ideando progetti di reinserimento lavorativo paralleli al percorso di cura. Nascono così i progetti di manutenzione del verde, servizi di pulizie, di tutela dell’ambiente fino ad arrivare - 3 anni fa - alla creazione di un piccolo settore dedicato all’agricoltura biologica. L’attenzione e la cura per il sociale per Pictor va di pari passo con l’attenzione e il rispetto per l’ambiente. Pictor coltiva orticole biologiche stagionali: insalate peperoni, melanzane, pomodori, patate, ceci e zucchine.

I prodotti

Cavolo Cinese Bio

Cavolo Cinese Bio

Il cavolo cinese è originario dell’Asia, dove vanta una storia millenaria. In Europa e soprattutto in Italia è un ortaggio relativamente recente. Questa varietà ha una forma allungata, è costituito da una rosa di foglie larghe e croccanti, non è presente la gemma al centro. L’ortaggio è particolarmente ricco di sali minerali come calcio, magnesio, potassio, contiene anche un’elevata quantità di vitamine A, C a fronte di un contenuto calorico basso. Può essere consumato crudo in insalata o cotto. Rispetto alle altre varietà ha un sapore più dolce, inoltre l’odore, che emana quando viene cucinato, è più gradevole del solito.

Cavolo Nero Bio

Cavolo Nero Bio

Il cavolo nero è originario della penisola italiana, fin dall’antichità fa parte della cucina tradizionale toscana. Questa varietà è priva della gemma compatta al centro, ma è formato da lunghe foglie a costa larga scure e croccanti. È ricco di sali minerali e vitamine A, C, K. Il cavolo nero è antitumorale, antiossidante, antibiotico, antinfiammatorio. Aiuta ad abbassare i livelli di colesterolo ed è un valido alleato per la salute della pelle, inoltre aiuta a regolare la pressione arteriosa. Può essere consumato crudo in insalata magari con altre verdure, è ottimo anche come ingrediente per la preparazione di primi e secondi gustosi e salutari.

Peperoni Bio

Peperoni Bio

I peperoni sono originari dell’America settentrionale e delle Antille, arrivano in Europa nella seconda metà del 1500. Il nome “peperone” deriva dalla vicinanza del suo sapore con quello del pepe. E’ un tipico ortaggio estivo ormai diffuso nelle coltivazioni e nelle cucine di tutto il mondo sotto forma di peperonata siciliana, gazpacho spagnolo, fajitas messicane e così via. Un vero e proprio ortaggio internazionale, coloratissimo e ricco di proprietà! Il peperone contiene infatti moltissima vitamina C (quattro volte di più degli agrumi), sali minerali, potassio ma anche ferro, magnesio e calcio. Ha proprietà antiossidanti, diuretiche e svolge una funzione di prevenzione dai radicali liberi.

Radicchio Chioggia

Radicchio Chioggia

Molto apprezzato dai greci per le sue virtù terapeutiche il radicchio è una pianta erbacea originaria del mediterraneo. Impiegata a partire dal ‘600 per usi alimentari, oggi rappresenta una delle varietà di pianta più comunemente coltivata. In particolare il radicchio di Chioggia deriva dall’incrocio tra il radicchio trevigiano e l’indivia. Di colore rosso con nervature bianche questa tipologia di radicchio può essere consumata sia cruda che cotta. Ha inoltre proprietà diuretiche, digestive, toniche e lassative ed è ricchissimo di potassio, calcio, fosforo, vitamine e fibre. Infine, grazie al suo alto contenuto di antiossidanti, contribuisce a rallentare l’invecchiamento cellulare.

Spinaci

Spinaci

L’origine degli spinaci è ancora avvolta nel mistero. Incerta anche la storia della loro esportazione in Europa, sembra che siano stati gli arabi o i crociati ad introdurli intorno all’anno Mille. Gli spinaci sono una fonte eccellente di vitamine, minerali e molecole ad azione antiossidante. Sono molto utili per ridurre lo stress, migliorare la salute degli occhi, regolare i livelli di salute sanguigna e aiutano nella prevenzione del cancro. Gli spinaci sono ottimi da consumare cotti in padella o al vapore o crudi. Da non disdegnare anche crudi ben conditi con una vinaigrette al limone per favorire l’assorbimento di ferro.

Scalogno

Scalogno

Lo scalogno è originario dell’antica Palestina e viene utilizzato in cucina da millenni, sembra che i Romani ne fossero grandi consumatori. Lo scalogno ha dimensioni minori della cipolla e una forma allungata. È ricco di vitamine A, del gruppo B, C e sali minerali. Contiene antiossidanti ed è un alimento antitumorale, aiuta ad abbassare i livelli di colesterolo cattivo, inoltre è utile per la salute di unghie e capelli. Lo scalogno può essere consumato crudo o cotto. Il suo sapore viene considerato come una via di mezzo fra aglio e cipolla, ma è più delicato di entrambi. Può essere utilizzato come ingrediente in antipasti, primi e secondi piatti.